Sindaco Bonifazi, si unisca alla nostra battaglia!

Caro Sindaco,
vorrei pubblicamente esprimerLe la vicinanza e l’impegno, a nome di tutta Italia dei Valori, per l’importante partita che attende la coalizione di centrosinistra in vista del ballottaggio a Grosseto. Una scadenza decisiva per il centrosinistra, per la quale anche noi di Italia dei Valori siamo in prima linea nel dare man forte con il nostro contributo di idee, proposte e risorse umane.
Una sfida che, certo, non si esaurisce con il voto del 28 e 29 maggio. Da quel momento, infatti, saremo tutti chiamati a dare una nuova spinta propulsiva all’amministrazione grossetana e, proprio dalla Toscana, a offrire un modello di buon governo e di alternativa anche su scala nazionale. Penso, in questo senso, innanzitutto alla fondamentale scadenza referendaria del 12 e 13 giugno, che può davvero rappresentare una nuova pagina per il nostro Paese se saremo capaci di unire gli sforzi e coinvolgere i cittadini affinché si esprimano, con quattro sì, contro il ritorno del nucleare in Italia, contro la privatizzazione dell’acqua, contro il legittimo impedimento.
Un impegno preciso che, se sarà contagioso, può davvero darci una possibilità in più per raggiungere il quorum. La cifra così democratica e partecipativa del Suo precedente mandato alla guida del Comune mi lascia sperare che il Suo personale impegno e quello dell’Istituzione che rappresenta saranno votati al successo della campagna referendaria, di tutta la campagna referendaria.
Interventi autorevoli come il Suo, infatti, in questa fase di censure mediatiche e di giochetti delle tre carte pur di scongiurare il raggiungimento del quorum – mentre Le scrivo il Governo sta provando l’ultimo disperato tentativo di affossare il referendum sul nucleare – possono essere davvero fondamentali per il successo di questa battaglia che ci ha visto, come Idv, in prima linea da oltre un anno, insieme al Forum dell’Acqua, ma che oggi sta raccogliendo l’adesione e l’impegno di molti comitati, associazioni, membri della società civile, dello stesso Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ha pubblicamente ribadito la sua totale adesione alla battaglia referendaria. Purtroppo, non ancora di gran parte della politica che, per dirla con Guccini, “non prende parte e non si sbilancia…”.
Noi di Italia dei Valori saremo in prima linea nel sostenere i referendum, la partecipazione al voto e i sì per tutti e quattro i quesiti. In particolare, in Toscana, oltre ai nostri ormai consolidati banchini e alle iniziative tradizionali, abbiamo organizzato un camper referendario, che sta toccando tutte le nostre province, dalle città ai piccoli centri, organizzando flash mob, coinvolgendo la cittadinanza, distribuendo materiale informativo.
Colgo l’occasione per invitarLa, a nome di Idv Toscana, a fare un giro, o una tappa, sul nostro “referendum on the road”. Sarebbe un segnale importante, di condivisione e unità per una battaglia comune e che non possiamo permetterci di perdere.
In particolare, saremo a Grosseto, insieme al Segretario regionale Idv, on. Fabio Evangelisti, e ai nostri dirigenti e militanti locali, la sera di sabato 27 maggio, per prendere parte anche con il nostro camper referendario alla chiusura della Sua campagna elettorale.
Con la speranza che potremo così unire gli sforzi della campagna elettorale a questa importante battaglia di civilità,
le auguro buon lavoro.

Daniela Sgambellone
Responsabile Comunicazione Idv Toscana

Questa voce è stata pubblicata in moda e tendenze. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>