CURVY E’ BELLO

Curvy è bello?

La domanda, di questi tempi, pare quanto mai retorica. Tutto, intorno, sembra infatti urlare: “basta con le modelle sifilitiche e gli abiti fatti solo ed esclusivamente per Barbie, da oggi si inverte la rotta, al paletto di frassino vestito di tutto punto si preferisce la sensualità di un fisico più morbido, più femminile”.

Non ci credete? Provare per credere! Partiamo, visto che la fine dell’ anno è vicina, dai temibilissimi calendari. Mettete da parte le pose patinate delle statuarie modelle pirelli: quest’ anno il calendario più famoso d’Italia punta sulle gambe chilometriche e lo sguardo ammaliante di Candice Huffine, modella curvy tra le più famose al mondo. Il passo è storico: per la prima volta una donna dalle forme morbide e abbondanti farà parte dell’elenco delle veneri considerate icone di bellezza, come, in passato, Adriana Lima o Gigi Hadid. Americana, 29 anni, ha misure mozzafiato: 96, 83, 108 per 1 metro e 80 d’altezza.


Ma anche il mondo della moda sembra aver messo un punto sulle donne grissino che sfilano in passerella. Sono finiti gli anni in cui chi indossava una taglia superiore alla 46 non trovava nulla di decente da indossare, anzi, oggi tutti i grandi marchi dedicano una parte considerevole della loro collezione alle curvy, con capi belli e ben fatti. Il 15 di ottobre, solo per dirne una, il celebre “vogue” ha elaborato una selezione di cappotti per l’ inverno 2014/15 molto interessante (http://www.vogue.it/vogue-curvy/moda-e-accessori/2014/10/best-cappotti-fall-14 ). Del testo il giornale non è nuovo ad iniziative di questo tipo ed anzi da tempo se ne occupa con grande rilievo.

E per le mie amiche con qualche chiletto in più, un rimando è d’ obbligo. Conoscerete già questo sito, ma io ve lo segnalo lo stesso, perché MORBIDA LA VITA non è solo un sito in cui si affronta il tema “curve” sotto l’ aspetto dei capi da indossare, ma rappresenta una vera e propria guida a 360 gradi per vivere con serenità il rapporto con il proprio corpo e qualche rotolino di troppo. Tra l’ altro, gli outfit selezionati sono sempre belli e di gran gusto, cosa non scontata nel mondo della moda e per darvene un esempio vi rimando alla pagina shopping, nella quale, a questo giro, vengono composte un mise casual/romantic, una rock/bw ed una girly/funny…spettacolari vero?

http://www.morbidalavita.com/curvy-plus-size-shopping/curvy-plus-size-everyday-look-in-3-moods/

Abbiamo parlato di modelle, di pagine sui giornali e di blog dedicati al tema, concludiamo ora con i marchi. Vi segnalo senz’ altro Fiorella Rubino, presente in Italia e all’estero con circa 220 punti vendita monomarca, distribuiti nei centri storici e nei centri commerciali delle più note città. Sul suo sito, dal quale è possibile anche acquistare on line, si presenta come brand fashion curvy specializzato in taglie comode e dedicato alle donne che amano valorizzare la propria personalità e vogliono essere sempre aggiornate sui trend del momento. Fiorella Rubino interpreta le ultime tendenze con particolare attenzione alla vestibilità per le taglie mediterranee. La mission del brand è valorizzare le forme, mettendo in risalto il lato femminile di ogni donna e offrendo la miglior shopping experience per la particolare attenzione riposta nel comfort e nella vestibilità dei capi.

Ed infine (ce ne sarebbero molte altre ma per esigenze di spazio ho dovuto effettuare una selezione) c’ è lei, Marina Rinaldi, leader indiscussa del settore. In controtendenza, si occupava di questo mondo quando a nessuna maison importava un piffero. Una grande, senza dubbio. Provare per credere.

Anche per questa settimana mi tocca salutarvi e darvi appuntamento al prossimo sabato, senza però godere un pochino nel lasciarvi per qualche tonnellata di cioccolato! Eh si, la vostra Sgamby vi sta scrivendo da Perugia e più precisamente dall’ eurochocolate, del resto, ora che so come fare a gestirli, i chili di troppo non saranno più un problema!!

Questa voce è stata pubblicata in moda e tendenze. Contrassegna il permalink.

Una risposta a CURVY E’ BELLO

  1. Maria scrive:

    Il rischio e di mal interpretare e di esagerare, sforando nell’estremo opposto se da Curvy si passa a Fat, se da forme morbide si passa a sovrappeso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>